I CANDIDATI A SINDACO sono responsabili della MERDA che si candida nelle loro liste. Il figlio di Gennuso è o era tra i candidati in una Lista del Centro Destra, per il rinnovo del consiglio comunale?

A questa domanda voglio che mi risponda il Sindaco sostenuto dalla lista in cui sarebbe dovuto essere candidato il Gennuso Junior. Arriverà presto la smentita che non è vera questa voce che vedeva il figlio di Gennuso prontissimo alla candidatura in un partito di Centro Destra e anche dato per vincente. E noi faremo finta di crederci. Poche ora prima dell’arresto, Pippo Gennuso era stato nominato responsabile dell’area sud di Forza Italia e qualche mese fa aveva imposto la candidatura della nuora alle ultime elezioni nazionali proprio all’interno di Forza Italia, cosa che fece infuriare il sindaco di Avola, Cannata. Quando si confonde il bene dal male, bisognerebbe ritirarsi a vita privata, questa osservazione la rivolgo a chi guida quel partito da oltre 20 anni.

Cari signori CANDIDATI a Sindaco, ognuno di VOI conosce la storia dei candidati delle liste che lo sosterranno, non fate come il Presidente  MUSUMECI, impedite subito le loro candidature, o dei loro figli o parenti prossimi. Sarete corresponsabili delle loro elezioni e delle loro malefatte. Non avrete nessun alibi.

Se dico Lavatrici o dico 25 euro chi vi viene in mente? Ecco, utilizzate lo stesso metodo semplice per alcuni personaggi locali. Tipo, se dico Case Popolari o se dico Impianti Sportivi o Asili Nido chi viene in mente? Chiaramente potrei continuare questo esempio, ma per ora mi taccio.

Non siate complici, si può vincere lealmente, questa città lo merita.

Oggi per la delusione di alcuni, il mio pezzo non è molto ironico, perché non c’è nulla da ridere.

S.BELLIO